VALUE

Un progetto che rivoluziona l'esperienza di visita dei beni culturali

Created with Sketch.
 
COMPUTER VISION

Riconoscimento degli ambienti e degli oggetti osservati.

 
MACHINE LEARNING 

Analisi dei dati per un miglioramento degli algoritmi di riconoscimento

 
BEHAVIOURAL ANALYSIS

Individuazione dei percorsi e delle preferenze dagli utenti

 
EYE TRACKING

Individuazione selettiva dei particolari di un’opera osservati dall’utente

 
SPEECH RECOGNITION

Interazione con un agente conversazionale tramite linguaggio naturale

Il progetto Il progetto VALUE, è stato sviluppato con i fondi provenienti dal programma PO FESR 2014/2020 – Azione 1.1.5. – “Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazioni su larga scala”

Progetto

VALUE (Visual Analysis For Location And Understanding Of Enviroments) è un progetto innovativo che rivoluziona l’esperienza di visita all’interno di spazi museali utilizzando particolari tecnologie e strumenti digitali. Per far ciò, VALUE si avvale sia di innovativi dispositivi indossabili quali i Microsoft Hololens II che di Smartphone, Tablet. Su tali strumenti vengono presentati contenuti informativi tramite Mixed Reality in cui oggetti virtuali sono sovrapposti alla realtà circostante, in modo che l’utente possa interagirvi, creando un’esperienza unica e coinvolgente. Il sistema raccoglie dati in forma anonima, per fornire analisi statistiche all’ente gestore e migliorare l’esperienza offerta al visitatore.

Visualizza Brochure

Esperienza

La soluzione VALUE consiste nel fornire ai visitatori un kit indossabile che permette di migliorare la fruizione del bene, attraverso una visita assistita da un agente conversazionale virtuale che, mediante l’uso della realtà aumentata, fornisce un racconto coinvolgente e multisensoriale del bene/opera che il visitatore sta osservando. Tramite il sistema VALUE si potrà interagire con elementi archeologici e artistici virtualmente renderizzati ed avere informazioni contestualizzate. Dall’analisi semantica delle opere osservate, il sistema individua le preferenze del visitatore e propone dei “suggerimenti” su eventuali altre opere presenti nella struttura che potrebbero essere di suo interesse e/o su eventuali proposte di acquisto di oggettistica disponibile nello shop del museo. L’attenzione mostrata dal visitatore viene automaticamente tradotta anche in informazione utile al gestore della struttura per capire quali opere sono maggiormente osservate e quali percorsi sono particolarmente seguiti dai visitatori, consentendo di effettuare un’analisi del comportamento degli stessi e di valutare l’efficacia delle scelte operate nell’organizzazione della struttura (visibilità delle opere, dislocazione del personale di servizio, utilizzo degli spazi, ecc.). Il cruscotto a disposizione del manager della struttura rende disponibili statistiche sulle tipologie di visitatori, Mappe di calore per l’analisi delle aree/opere maggiormente visitate, tracciati dei percorsi con l’intensità di afflusso.

Benefici

Gestore Ente

• Indici di gradimento della visita museale;
• Individuazione degli elementi di maggiore interesse (heatmap);
• Analisi dei comportamenti dei visitatori per suggerimenti culturali e commerciali;
• Individuazione dei percorsi maggiormente seguiti.

Visitatore

• Interazione virtuale con gli elementi osservati;
• informazioni storiche contestualizzate e facilmente consultabili;
• interazione con guida virtuale tramite comandi vocali e gesture;
• suggerimenti culturali;
• suggerimenti commerciali.

Partnership

Xenia Document Management

Xenia Gestione Documentale è specializzata nell’erogazione di servizi avanzati personalizzati nell’area della Gestione Documentale. Sviluppa soluzioni personalizzate, su piattaforma SIAV e Oracle, per le PMI e la Pubblica Amministrazione. Xenia Gestione Documentale ha inoltre sviluppato soluzioni innovative tramite progetti di ricerca nell’ambito dei beni culturali.

Centro Universitario Cutgana

Il CUTGANA, centro di ricerca multidisciplinare dell’Università degli Studi di Catania, da sempre promuove, coordina e realizza, anche in collaborazione con i dipartimenti dell’ateneo e con altre istituzioni scientifiche nazionali ed internazionali ed enti pubblici e privati, ricerche e studi in materia di tutela, gestione e valorizzazione delle risorse ambientali e degli ecosistemi naturali e agrari.

IMC Service

IMC Service, azienda che dal 1985 si occupa di servizi di ispezione, manutenzione e consulenza, soluzioni hi-tech integrate per la manutenzione industriale ed il monitoraggio ambientale.

Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni

L’ICAR, Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni è un Istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) che afferisce al Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (DIITET). La sua missione è quella di sviluppare ricerca, trasferimento tecnologico e alta formazione nell’area dei sistemi intelligenti a funzionalità complessa (sistemi cognitivi e robotica, rappresentazione, estrazione e gestione della conoscenza, interazione uomo-macchina, ottimizzazione) e dei sistemi ad alte prestazioni (cloud computing, ambienti paralleli e distribuiti, tecnologie avanzate per Internet). L’Istituto sviluppa applicazioni significative nel campo dell’ e-health , energia, sicurezza, bioinformatica, beni culturali e città intelligenti.

Development & Innovation for Culture and Excellence

Capitale cultura Group è una realtà internazionale con sede anche a Catania, che dal 2013 affianca enti e imprese culturali e turistici – mette a disposizione le proprie competenze nel settore della Realtà Aumentata, cura l’analisi di mercato e coordina gli aspetti relativi alla creazione dei contenuti, al marketing e alla comunicazione di progetto.

Contatti

Per richiedere ulteriori informazioni sul progetto puoi contattare

info@progettovalue.it